Il miglior Pirografo: guida all’acquisto 2019

Se vi piace l’artigianato e il fai-da-te dovete sapere che perché tutto vada bene e i risultati siano eccezionali dovete avere gli strumenti migliori per poter lavorare.

Nel caso dei mestieri artigianali in cui si effettuano incisioni con pirografo bisogna riconoscere che alcuni lavori possono diventare vere e proprie opere d’arte, mentre altri non lo sono e questo non è solo responsabilità dell’artista, ma anche del pirografo che sta usando.

Coloro che incidono su legno, cuoio, metalli e altri materiali, conoscono l’importante ruolo svolto dalla macchina, per cui cercano sempre di acquisire il meglio per eccellere nei loro progetti.

Quindi, se siete alla ricerca di un buon pirografo siete venuti nel posto giusto, perché qui vi esporremo tutte le informazioni di cui avete bisogno su questi strumenti.

La cosa migliore è che vi daremo alcune linee guida che vi aiuteranno ad acquistare correttamente un pirografo e ne esamineremo a fondo una selezione in modo che possiate scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze e necessità.

Quindi, senza ulteriori indugi, vi invitiamo a scoprire qual è il miglior pirografo del 2019.

Cos’è un pirografo?

Si tratta di uno strumento che utilizza il calore per incidere e realizzare intagli in diversi materiali, come il legno, la pelle, la plastica, tra gli altri.

Per ottenere le finiture e le incisioni, i pirografi includono una serie di punte e accessori.

Le punte lisce sono adatte per la scrittura e le linee sottili, con le punte curve è possibile creare diverse forme solide che si adattano perfettamente al legno, mentre le punte di perforazione sono ideali per la creazione di specifici elementi decorativi.

La prima cosa che viene in mente quando si osserva un pirografo è che sembra un pennarrelo con un filo elettrico. Beh, quel pennarello elettrico con la punta metallica è quello usato per fare le incisioni.

Alcuni sono collegati direttamente all’elettricità, mentre altri sono dotati di un regolatore per ottenere i migliori risultati. Per saperne di più su questo argomento, consultate la prossima sezione.

Tipi di pirografi

Ci sono diversi tipi a seconda di dove ricevono la loro fonte di energia e del numero di prese che hanno:

Pirografo semplice

E’ il tipo di pirografo più comunemente usato dai principianti nel mondo del fai-da-te, anche se ci sono professionisti che possono utilizzarlo per lavori semplici e saltuari.

Hanno un’unica uscita che si collega direttamente alla corrente, quindi non è possibile regolare o controllare aspetti come la temperatura e la tensione.

Il collegamento diretto alla fonte di alimentazione può subire dei danni in caso di caduta di tensione. Questo potrebbe anche influire significativamente sul risultato finale dell’incisione.

Pirografo professionale ad una presa

Si tratta di un tipo più complesso del precedente, ha un regolatore che permette di modificare la temperatura per lavorare con diversi tipi di materiali.

Poiché la temperatura può essere controllata, i risultati saranno rifiniti in modo più professionale, poiché i toni possono essere intensificati mantenendo costante la potenza e rendendo l’incisione molto migliore.

D’altra parte, il regolatore permette di verificare la corrente e, in caso di problemi elettrici, un fusibile protegge la macchina da una sovra tensione.

 Pirografico professionale a due prese

E’ molto simile al pirografo di una presa, in quanto ha caratteristiche simili, cioè ha un regolatore che permette la regolazione della temperatura e la verifica della tensione.

A differenza del precedente, questo è stato progettato per essere utilizzato da due persone contemporaneamente senza influire sulla potenza di lavoro. Ha 2 punte in metallo.                                                             

Poiché è adatto per 2 utenti, ha più potenza di quello a presa singola.

Pirografo a gas butano

Si tratta di un pirografo professionale con la capacità di svolgere le stesse funzioni di cui sopra, solo che non ha bisogno di energia elettrica per funzionare, ma utilizza gas butano.

Non ha cavi, quindi ha più autonomia. In questo caso il gas butano viene stoccato in un piccolo serbatoio e la punta del pirografo viene riscaldata per combustione.

Come funziona un pirografo?

Il funzionamento è molto semplice da capire. La maggior parte dell’azione si svolge in una sorta di scatola che immagazzina i circuiti elettrici e funge da regolatore.

Elementi come la temperatura e l’amperaggio possono anche essere regolati e controllati in questa centralina di controllo.

All’interno c’è una resistenza elettrica che viene riscaldata ed è responsabile della trasmissione del calore alla penna con punta metallica, che entrando in contatto con un certo elemento lo brucia permettendo all’operatore di creare linee e forme diverse.

Come scegliere un pirografo?

Volete scegliere un pirografo ma non sapete come? Prendete in considerazione i seguenti consigli e potrete effettuare un acquisto perfetto.

Tipo di pirografo

Ricordate che ci sono pirografi semplici e professionali. Se siete appena entrati in questo fantastico e incredibile mondo della pirografia, vi consigliamo di optare per un pirografo semplice, vale a dire utile per fare pratica, sono anche più economici.

Se invece siete dei veterani della pirografia o sulla strada per esserlo, saprete di aver bisogno di un pirografo adeguato alle vostre esigenze per ottenere risultati belli e sorprendenti.

Quindi la scelta del tipo di pirografo dipenderà da quanta esperienza avete nel lavoro e dal tipo di risultati che volete ottenere.

Fonte di energia

Come abbiamo detto prima, i pirografi possono essere collegati all’elettricità o funzionare a gas butano. I più comuni sono quelli elettrici e la differenza di prezzo tra l’uno e l’altro non varia, tranne che quelli a gas butano sono più autonomi perché non hanno cavi.

In questo caso assicuratevi che soddisfi le vostre esigenze e la scelta della fonte di energia sarà molto più semplice.

Potenza

Una potenza eccellente garantisce che tutti i lavori che fate siano perfetti, perché se la potenza si interrompe nel bel mezzo del lavoro di intaglio, questo influirà sulla temperatura e si rifletterà inevitabilmente nella finitura del vostro progetto.

Assicurati di avere una buona potenza necessaria a ottenere risultati accurati.

I pirografi elettrici hanno potenze che vanno dai 15 ai 60 watt.

Sicurezza

La sicurezza è molto importante nell’uso di qualsiasi utensile elettrico.

Quando si parla di sicurezza bisogna tenere conto della qualità e della finitura dei cavi, ricordate che la vostra mano e il vostro braccio saranno in frequente contatto con questi componenti, quindi i cavi devono essere di ottimo materiale isolante e allo stesso tempo devono essere flessibili.

D’altra parte, il regolatore del pirografo elettrico incorpora dei fusibili, che vengono attivati in caso di mancanza di tensione, sia per proteggere la macchina che per proteggere l’utente.

Accessori

Quando si acquista un pirografo bisogna sempre prendere considerazione la quantità e la varietà di accessori e di punte inclusi, in quanto questi vi daranno la possibilità di creare finiture diverse e variegate in ogni momento.

Prezzo

I prezzi variano a seconda del tipo e naturalmente sono in accordo con la sua qualità e con la quantità di accessori offerti.

Cercate di adattare il prezzo alle vostre tasche, ma anche di fare la scelta con cui ottenere i migliori risultati.

I migliori pirografi del 2019

Ora, è arrrivato il momento di scoprire quali sono i migliori pirografi del 2019, non andatevene!

Umitive da 60 W: Pirografo per legno e pelle

 

Apriamo la lista con un semplice pirografi ad un prezzo incredibilmente basso ma con le caratteristiche e le prestazioni del più potente utensile professionale.

Questo strumento è assolutamente consigliato a chi è alle prime armi nel mondo del fai-da-te, ma anche a chi è già esperto e desidera finiture di qualità.

Può essere facilmente utilizzato sia su legno che pelle e, soprattutto, comprende un totale di 37 accessori per realizzare diversi disegni, come tipi differenti di lettere, numeri e caratteri.

Parlando di più sulle sue caratteristiche tecniche, raggiunge una potenza massima di 60 W, il che è davvero una meraviglia, ma la cosa migliore è che la temperatura può essere regolata da 200 °C a 450 °C per ottenere tonalità, intensità e sfumature diverse.

Una volta collegato, ci vogliono 45 secondi per ottenere la temperatura desiderata, grazie al suo nucleo in ceramica.

L’impugnatura è super confortevole ed è anche rivestita di materiale isolante per prevenire incidenti indesiderati.

Include una base aggiuntiva su cui è possibile posarlo quando non è in uso.

Le punte sono molto facili da cambiare, basta svitarle e avvitarle e in pochi secondi avrete cambiato la punta che si desidera utilizzare.

Un altro dei vantaggi di questo pirografo è che può essere utilizzato anche per realizzare saldature saltuarie utilizzando lo stagno.

Tra gli accessori inclusi, ci sono alcuni bei sigilli di diverse forme, che sicuramente vi aiuteranno a personalizzare e dare una finitura speciale ai vostri progetti. Il tutto in una borsa robusta e pratica.

Questo pirografo è veramente super ed è adatto sia ai principianti che ai professionisti.

Dati tecnici

  • Potenza: 60 W.
  • Intervallo di regolazione della temperatura: da 200 °C a 450 °C.
  • Peso: 499 grammi.
  • Dimensioni della confezione: 27 x 17 x 5 cm.
  • Alimentazione: Elettrica con cavo.
  • Lunghezza cavo: 140 cm.
  • Comprende: punte, sigilli e sacchetto di stoccaggio.

Vantaggi

  • La temperatura può essere regolata in un intervallo molto ampio.
  • Può essere utilizzato come saldatore.
  • Include molti accessori.
  • Si riscalda molto velocemente.
  • Le punte sono facilmente sostituibili.
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo.

Svantaggi

Questo incisore è magnifico, svolge la sua funzione e i risultati sono molto buoni, quindi non possiamo citare alcuno svantaggio.

Eleoption incisore per legno 50 W

 

Ora proseguiamo con la nostra selezione mostrandovi questo pirografo a doppia entrata, della marca Eleoption.

Questo pirografo è doppio per una maggiore versatilità dello strumento. La potenza di 50 W è molto generosa, per poter lavorare su legni di diversa durezza con grande facilità e senza che lo stesso venga danneggiato durante il processo.

La temperatura può essere regolata fino ad un massimo di 1000 °C per ottenere diverse intensità e sfumature di colore.

La punta si riscalda molto rapidamente per non perdere tempo e avviare il progetto il più presto possibile.

Questo pirografo per uso professionale ha un regolatore attraverso il quale è possibile aggiustare la temperatura e verificare la tensione, sono presenti inoltre l’interruttore di accensione e una luce rossa che si accende quando il è pronto all’uso.

Le penne hanno impugnature di materiale isolante per evitare incidenti, inoltre forniscono una presa ergonomica per lavorare comodamente.

Con questo strumento è possibile ottenere diverse linee, da quelle più fini e lisce a quelle più profonde e marcate.

Comprende 20 diversi punte per grandi effetti e tagli perfetti e puliti.

Le punte si possono cambiare con sicurezza e grande semplicità e rapidamente. Inoltre, alcune di esse possono essere utilizzate per realizzare piccole saldature.

Questo pirografo, anche se originariamente progettato per uso professionale, può essere utilizzato anche da principianti e dilettanti, in quanto include un pratico CD con tutorial per il suo utilizzo.

Dati tecnici

  • Potenza: 50 W.
  • Intervallo di regolazione della temperatura: da 0 °C a 1000 °C.
  • Peso: 1,48 kg.
  • Dimensioni della confezione: 22 x 17 x 13,2 cm.
  • Alimentazione: Elettrico con cavo.
  • Lunghezza cavo: 125 mm.
  • Manico: isolamento in bachelite.

Vantaggi

  • Ottima potenza.
  • Ampio intervallo di temperatura.
  • Può essere utilizzato sia per semplici lavori fai-da-te che per quelli più elaborati che richiedono maggiori dettagli.
  • La luce rossa avverte quando la punta ha raggiunto la temperatura corretta.
  • Include 20 pezzi.
  • Punte intercambiabili di eccellente qualità.
  • Prezzo imbattibile.

Svantaggi

  • L’isolamento termico del manico può surriscaldarsi, per cui sarà necessario lasciarlo raffreddare per continuare a lavorare.

Pirografo ST171 da 30 W

 

E infine vi presentiamo questo pirografo tedesco che ha caratteristiche ideali per essere utilizzato da appassionati di bricolage, principianti e professionisti.

Questa macchina è stata prodotta in Germania ed ha una qualità eccellente, è un utensile molto resistente che può essere utilizzato per diverse ore di lavoro continuo.

La potenza è di 30 W e la temperatura può essere regolata da 450 °C a 750 °C per poter eseguire incisioni e tagli in legno di diversa durezza e spessore.

La temperatura può essere regolata tramite il regolatore, che dispone anche di un pulsante on/off.

Questo pirografo può essere utilizzato con diversi materiali oltre al legno, come la pelle o il sughero. Inoltre le punte possono essere utilizzate anche per la saldatura con lo stagno.

Comprende un pratico supporto su cui appoggiare il pirografo quando non in uso, comprende anche 3 punte che vi permetteranno di realizzare diverse finiture.

L’impugnatura rivestita di materiale isolante garantisce la sicurezza dell’utilizzatore, inoltre permette di sostenerlo con fermezza per lavorare in modo preciso.

Le punte possono essere cambiate facilmente e in breve tempo. Anche il riscaldamento viene raggiunto in pochi secondi.

Lavorare con questo pirografo è davvero fantastico e poiché la temperatura può essere regolata si possono ottenere effetti molto belli e professionali, anche se non si ha esperienza nell’uso dei pirografi.

Dati tecnici

  • Potenza: 30 W.
  • Intervallo di regolazione della temperatura: da 450 °C a 750 °C.
  • Peso: 1,3 kg.
  • Dimensioni del prodotto: 30 x 30 x 30 x 30 cm.
  • Alimentazione: Elettrica con cavo.
  • Manico: Isolato

Vantaggi

  • Ideale per lavori con finiture professionali.
  • Mantiene la potenza, garantendo finiture perfette.
  • Buona escursione termica.
  • Strumento robusto, resistente e durevole.

Svantaggi

  • Finora non abbiamo trovato alcun punto contro questo pirografo.

Come si usa un pirografo?

L’uso corretto di un pirografo vi darà la possibilità di realizzare incisioni di incredibile bellezza, sia su pezzi di legno, pelle, metalli, plastica e molto altro ancora.

Anche se per ottenere i migliori risultati è necessario praticare molto, la verità è che l’uso di questo strumento è molto semplice, l’importante è metterci il cuore e tanto entusiasmo.

Ecco alcuni semplici passi per imparare ad usarlo.

Passo 1. Preparare il materiale che si sta per incidere

Prima di iniziare a lavorare è necessario scegliere un pezzo da incidere, ma non si tratta solo di sceglierlo, è necessario prepararlo. Se si tratta di legno, levigarlo e pulirlo, mentre se si tratta di pelle, pulirla con un po’ d’acqua e attendere che si asciughi.

Passo 2. Copiare un disegno

Se non lo avete in mente e state iniziando a lavorare con questo strumento, non è male copiare un disegno, quindi dovrete solo ripassare con il pirografo i bordi del vostro disegno.

Passo 3. Collegare e accendere il pirografo

Tutto è pronto per iniziare a lavorare ora basta collegarlo alla corrente. Se usate un  pirografo semplice quando lo collegate, inizierà a riscaldarsi immediatamente e in circa 5 minuti sarà pronto all’uso, mentre se usate un pirografo professionale dovreste premere il pulsante di accensione e regolare la temperatura e poi attendere che la punta metallica raggiunga la temperatura, circa 5 minuti solitamente.

Passo 4. Effettuare le prime incisioni

Tutto quello che dovete fare è afferrare il pirografo e iniziare a disegnare con incisioni leggere e morbide. Anche se si pensa che premendo molto si ottengono i migliori risultati, la verità è che accade l’opposto, poiché si può danneggiare il materiale che si sta incidendo, e scottarsi.

Nel caso in cui si debbano fare dei tratti curvi o molto chiusi, il trucco per realizzarli è quello di seguire il senso della venatura del pezzo (legno o pelle) e la raccomandazione è quella di girare i pezzi su cui si sta lavorando invece di girare l’utensile.

Passo 5. Cambiare le punte

Questo passo deve essere fatto nel caso in cui sia necessario cambiare le punte per dare una finitura speciale al vostro disegno.

Per cambiare le punte è necessario scollegare il pirografo, appoggiarlo sul suo supporto e attendere che si raffreddi. Una volta fatto questo, inserire la punta desiderata e ricominciare l’operazione di incisione.

Dovreste anche metterlo sul suo supporto quando non lo usate per un periodo di tempo molto breve.

Passo 6.  Spegnere e scollegare il pirografo

Se avete già terminato la sessione di incisione, dovete spegnere il pirografo e poi scollegarlo dall’alimentazione elettrica. Se si utilizza un pirografo semplice, lo si spegne scollegandolo dall’alimentazione elettrica.

Prima di riporlo, lasciatelo riposare per qualche minuto sul suo supporto e poi riponetelo, per poi godervi il risultato del vostro lavoro.

Raccomandazioni di sicurezza quando si utilizza un pirografo

La sicurezza è importante, perché è il modo per evitare incidenti come ustioni e altri, quindi vi invitiamo a prendere le seguenti precauzioni:

  • Tenere il pirografo per il manico.
  • Quando non si utilizza il pirografo, inserirlo nel suo supporto.
  • Prima di sostituire le punte, assicurarsi che  sia spento o scollegato.
  • Non dimenticare mai di spegnere o scollegare l’utensile dopo il lavoro.

Conclusioni

I pirografi sono strumenti elementari per realizzare diversi tipi di lavori di artigianato, intagli e incisioni e non possono mancare negli strumenti di un professionista.

In questa occasione vi abbiamo presentato 3 diversi modelli in modo che possiate scegliere quello che più vi si addice in base alla vostra esperienza e al tipo di lavoro che dovete fare.

Se volete potenza eccellente, versatilità e varietà di punte, allora optate per il pirografo umitive, che ha anche un prezzo meraviglioso e vi servirà per fare molte pratica.

Se invece le sculture professionali sono la vostra passione, allora avete bisogno di un incisore con caratteristiche e prestazioni superiori, quindi potrete scegliere tra l’Eleoption e l’ST171, che ha anche fabbricazione tedesca.

L’importante è che la vostra scelta soddisfi le vostre aspettative e vi permetta di realizzare le creazioni più sorprendenti.

Le opzioni che vi abbiamo dato sono ideali per diversi tipi di lavori, vi consigliamo di scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Lascia un commento